La Nostra storia

Gli incontri sono guidati dal fato? Chi lo sa!

Questo dicono le fiabe, un fatto è certo: in questa storia gli ingredienti delle fiabe ci sono tutti.

C’è  lei Oleksandra la bella ucraina dalle trecce bionde, dagli occhi di cielo e dal sangue bluette per via di un pro pro zio conte Voronzov; c’è lui il giovane siculo-partenopeo  intraprendente e volitivo, avvolte anche focoso, e c’è il loro incontro fatidico, appunto.

Dopo varie peripezie, come in ogni storia che si rispetti c’è un matrimonio nordico, giocoso e fiabesco per l’appunto.

Dopo il matrimonio si sa, l’alone fiabesco a poco a poco si dissipa come neve al sole e nel bollente clima siculo inizia la vita vera: i figli, il lavoro, il solito tram tram di grigia quotidianità; ma poi un giorno ecco che avviene un nuovo incontro: improvviso ed esaltante.

Questa volta è l’incontro di due volontà che diventano un unico sogno: creare in questa terra del sud una realtà nuova un unicum, non certo intentato da altri prima ma mai realizzatosi.

Nasce “La Contessa S.r.l.s.” (societa’ a responsabilita’ limitata semplificata), fortemente voluta dai due giovani coniugi: la prima azienda in Italia ed in Sicilia, con una vocazione ambiziosa: portare le suggestioni olfattive, visive e di gusto, che evocano bianche distese e verdi boschi nordici, qui sulle rive del mediterraneo tra le sponde del “Mito”.

Dalla Ucraina Zhytomyr alla siciliana Messina e poi al resto di Italia.

Far conoscere ai palati più esigenti e raffinati i sapori e gli aromi dei prodotti gastronomici più prestigiosi e di alta qualità e, soprattutto, far degustare le vodke e i liquori di storiche distillerie, che fin dal 1896 presenziavano sulla tavola degli Zar un tempo e nei banchetti presidenziali e/o di alto livello oggi.

La Contessa è un azienda giovane, di imprenditori giovani, ma determinati e consapevoli.

“La Contessa S.r.l.s.” è nata, ora alla sua guida c’è un amministratore delegato donna: la bionda ucraina dottoressa in economia, nonché Web designer, che ha voluto racchiudere e sintetizzare simboli, sogni e speranze nel logo da lei stessa creato: uno scudo rosso come  la passione per ciò in cui si crede, sormontato da una corona che allude all’origine nobile della azienda e poi i Leoni simbolo della città di Messina e ancora ali per volare in alto, un sole sorgente come la speranza e profili muliebri a simboleggiare le donne che tanta parte hanno oggi giorno nel mondo del lavoro e segnatamente dell’imprenditoria giovanile.

Nel 2008-2010 i prodotti della Distilleria Zhytomyr hanno conquistato il primo posto nella prestigiosa competizione nazionale ucraina “100 migliori prodotti dell’Ucraina” e nel 2011 la vodka speciale “Zhytomyrsky Standart” è diventata la vincitrice di questo concorso.